Nulla si crea nulla si distrugge. Adattamento in tempi di crisi.

Cosa significa essere in crisi?

Stiamo sperimentando in questi ultimi tempi, a causa del Covid-19 una nuova dimensione di vita. Un tempo sospeso tra un passato noto, ed un futuro totalmente ignoto, oltre qualunque previsione ed aspettativa.

Un futuro nel quale la nostra immaginazione non ha ancora messo piede.

Lo immagino come quando Armstrong mise per primo piede sulla luna. Non sapeva come sarebbe stato, certo si sarà preparato molto, ma in effetti prima di quel momento, lui non poteva sapere come sarebbe stato camminare sulla luna.

La crisi spesso si manifesta come un blocco, a causa della sensazione di incertezza. Quindi la mente si blocca, e si fissa in maniera circolare su alcuni pensieri, che a lungo andare generano ansia, attacchi d'ansia, attacchi di panico e forte stress.

Viaggiatore non c’è cammino.

O almeno non il cammino così come lo immagini.

La realtà è una nostra percezione, ed il mondo non è buono o cattivo in senso assoluto, il mondo è ciò che è, sei tu che gli dai un valore positivo o negativo, buono o cattivo.

Le tue credenze condizionano fortemente il tuo atteggiamento nei confronti della vita e del mondo.

Sai cosa succede se vuoi che una cosa sia esattamente come vuoi tu?

Che se non ottieni il risultato che ti aspetti, sperimenti una forte frustrazione, ansia.

A volte la rabbia può trasformarsi in aggressività, altre volte la tieni dentro perché è così intensa da farti paura, allora la rivolgi verso te stesso ed inizi a farti del male, mangi tanto, fumi, bevi, ti leghi morbosamente ad altre persone oppure ti fissi su delle cose.

Dai agli oggetti il potere di controllare il tuo mondo interno, ma questo non è sano, perché se un elemento della realtà esterna viene a mancare, tu rischi di crollare.

Nulla si crea, nulla si distrugge. Tutto si trasforma.

Il tuo organismo ha una spontanea e naturale propensione all’adattamento, al contempo la mente tende a consolidare le routine.

In questo momento quello che ti sta accadendo e che ti genera così tanta ansia, e magari anche attacchi d’ansia e di panico, è che la tua mente pretende che le cose tornino come erano prima del Covid-19, è arrabbiata perché non può tornare alle routine che già conosceva ed alla comodità.

Ma la tua mente è una parte del tutto.

Tu sei formato da tante cose, ed il corpo in questi momenti è una guida preziosa. Nel tuo corpo risiede il nucleo centrale del tuo sentire, il tuo corpo sente paura, si arrabbia, prova attrazione o disgusto. Il tuo corpo ti orienta molto chiaramente verso la consapevolezza di un bisogno.

Fidati delle sensazioni.

Quando il corpo ti orienta verso un bisogno, questo va sempre nel tuo interesse. Ma cosa più importante, va verso un adattamento.

É molto importante che in questo momento la mente diventi uno strumento per immaginare nuovi scenari possibili, e prepararsi al nuovo mondo che incontreremo una volta terminata questo embargo forzato.

Allenati, disciplinati.

Puoi allenare la mente ed il corpo.

Alcuni esercizi pratici possono aiutarti, ad esempio praticare meditazione, nello specifico di Mindfulness, ti aiuta ad abbassare il volume dei pensieri ripetitivi e ti riporta al presente, abbassa il livello di ansia e stress e ti permette di pensare meglio, a sua volta pensare meglio e con lucidità ti aiuta ad avere più fiducia nelle tue capacità.

Pratica esercizio fisico, non devono necessariamente essere attività impegnative e difficili, puoi praticare yoga, pilates o dei dolci esercizi di allungamento muscolare, cambiare attività ogni due o tre giorni permette al tuo corpo di sperimentare nuove sensazioni. Questo avrà un effetto benefico sulla tua mente e sui tuoi pensieri, rendendoli più fluidi e meno circolari.

Usa degli strumenti per disegnare le possibilità che si aprono di fronte a te: individua un problema per te rilevante e raccontalo utilizzando almeno tre tecniche, attraverso una canzone, una poesia, una foto, un racconto, un disegno, una scultura. Qualsiasi cosa tu preferisca, questo ti permetterà di visualizzare il problema da nuove prospettive, sicuramente meno preoccupanti dell’unica che ti sei prefigurato più e più volte.


#covid19 #ansia #stress #panico #cambiamento #psicologia #mindfulness #sport

20 visualizzazioni
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram
  • Youtube

329 011 1163

Via Pietro Ravanas, 314 - Bari

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now